venerdì 23 febbraio 2018

Toc-toc..

Si, sono proprio io... siete felici di sentirmi? ^^"
Mi dispiace essere sparita in questo modo dal blog, non ho scusanti, purtroppo il tempo è stato veramente tiranno e per quasi un mese ho potuto solamente leggere e buttare giù bozze di recensioni.
Ora non so tra quanti giorni tornerò, ma sappiate che ci sono e pubblicherò al più presto, se volete avere mie notizie e sapere qualcosa di più cercatemi su Instagram: qui potete trovare le mie attuali letture e, se vi va, fare due chiacchere con la sottoscritta.
Abbiate pazienza e grazie.
Cristina

domenica 21 gennaio 2018

Senza più paura

Nel post di oggi vi parlerò del libro "Senza più paura" di Arianna Venturino, un'autrice emergente che spero vi piacerà!^^
Buona lettura

Senza più paura
di Arianna Venturino
Edizioni: Grafiche Stile Edizioni
Cartaceo: 13,00 €
E-book:  5,99 € Amazon
Trama:
Una profonda sofferenza tormenta Ally, una giovane ragazza fragile, di cui però nessuno conosce le debolezze. Dentro di sé nasconde il buio, e celati agli occhi della gente si mescolano eventi del passato che le hanno creato disagi che la soffocano, fino a condurla a gesti disperati...
Questa è la storia ce racconta come trovare dentro la forza di rialzarsi dopo una caduta; di come sia indispensabile, prima di tutto, darsi un valore, guardarsi allo specchio e vedere il riflesso di una persona che stimiamo, volersi bene.
Perché il segreto, prima di tutto, è amare se stessi.
E solo allora, forse, dopo una miriade di giorni anonimi, ne vivremo uno che ci cambierà la vita per sempre.


L'autrice:
Arianna Venturino è nata a Paola, in provincia di Cosenza, il 3 settembre del 1996. Attualmente vive ad Asola, in provincia di Mantova, dove lavora.
Scrivere è la sua grande passione, ma anche un odo per allontanarsi per un po' dal caos della vita.

Sito: http://ariannaventurino.altervista.org/  
Instagram: itsariannagram_
Facebook: Arianna Venturino
 
Recensione:
 
"Sei a disagio ovunque, perché ti guardi intorno e vedi le tue coetanee essere tutto quello che tu non riesci ad essere. Perché tu ti senti il nulla, ti senti vuota, ti senti inadatta. Sempre."

venerdì 29 dicembre 2017

Auguri! ^.^

Carissimi amici,
se ci penso mi sembra incredibile, ma questi sono gli ultimi giorni del 2017 e sono elettrizzata per quello che accadrà nel nuovo anno. Lo so bene che ogni anno si parte con le più buone intenzioni, con desideri, richieste e poi tutto diventa frenetico al punto tale da dimenticarsi ogni cosa.
Eppure ricordo sempre quello che chiedo ad ogni anno nuovo: speranza.
Speranza di riuscire a farcela di fronte alle difficoltà e alle avversità, speranza di credere ancora nelle persone, speranza nell'amore, speranza in un futuro migliore e speranza nella vita. Perché la speranza è i motore che fa girare il mondo, quel sentimento che è rimasto all'interno del vaso di Pandora e che poi liberato alleviò la sofferenza degli uomini.
Questo è l'augurio che vi faccio: auguro a tutti un 2018 ricco di speranza.
Con affetto,
Cris.

Ultima recesione: Non basta dirmi ti amo

Prima di lasciarvi all'ultima recensione del 2017, volevo avvisarvi che il blog riaprirà dopo l'Epifania e se volete mi troverete attiva sul profilo Instagram.
Buona lettura. ^.^

Non basta dirmi ti amo
di Daniela Volonté 
Edizioni: Newton Compton Editori
Cartaceo: 10,00 €
E-book:  2,99 € Amazon
Trama:
Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha organizzato un weekend in Toscana con le due persone a cui deve la vita. In pochi giorni tutto cambia e Beatrice dovrà prendere decisioni difficili pur di seguire il suo cuore. Sarà pronta a lasciarsi andare? 

martedì 19 dicembre 2017

Mancano pochi giorni...

Oggi vi ringrazio per questi mesi passati assieme e auguro un felice Natale a te che mi hai seguita , a te che continui a leggere i miei post, a te che hai lasciato un commento, a te che mi conosci tramite Instagram, a te che ami la lettura e non puoi fare a meno di sorridere davanti a qualche libro, a te che conosci discorsi completi di romanzi e film, a te che ci sei sempre stato, a te che continui a lottare per raggiungere un sogno... a tutti voi auguro un felice e buon Natale.
Grazie per ogni attimo passato insieme.
Vostra Cris
 

 
E' Natale a casa mia,
tra regali ed allegria,
farò il buono ancora un po',
 non so se resisterò.
Un aereo ho chiesto io,
l'hula-hop invece è mio,
 non possiamo più aspettar,
Natale non tardar...
 



lunedì 11 dicembre 2017

Diphylleia. Il ricordo

Finalmente sono tornata da voi!^O^ Vi sono mancata?
A me tantissimo, ma purtroppo ero affetta da una bruttissima malattia, ogni lettore la teme ed è l'incubo peggiore: il blocco del lettore.
Ebbene sì, esiste ed è tremenda, una cosa che ti lascia sempre insoddisfatta di trame, personaggi e quando prendi un libro in mano non hai neppure voglia di aprirlo. Bruttissima faccenda!
Superato quest'ostacolo eccomi a voi e buona lettura!^^ 


Diphylleia. Il ricordo
di Valentina Bonci
Edizioni: & MyBook
Cartaceo: 8,08  €
E-book:  4,50 € Amazon

Trama:
“La rabbia aveva prevalso sull'amore, e, a testa bassa e cuore infranto, ad Aiyana non restava che andarsene. E se ne andò. Perché non c'è rabbia più vera e pericolosa di quella degli innamorati che si sentono traditi. Degli innamorati che si sentono innamorati pazzi e si ritrovano morti e a pezzi."







Recensione:

Ogni volta che devo scrivere una recensione in cui i sentimenti ne fanno da padrone, mi ritrovo indecisa su come comportarmi fino all'ultimo secondo su come e cosa dire, perché si parla appunto di sentimenti e non solo di trama, personaggi e argomenti delicati.