giovedì 27 aprile 2017

Tredici

Dopo le festività eccomi qui con una recensione... più o meno!^^"

Tredici
di Jay Asher   
Edizioni: Mondadori
Cartaceo: 18,00  €
E-book: 6,99 € Amazon

Trama:
"Ciao a tutti. Spero per voi che siate pronti, perché sto per raccontarvi la storia della mia vita. O meglio, come mai è finita. E se state ascoltando queste cassette è perché voi siete una delle ragioni. Non vi dirò quale nastro vi chiamerà in causa. Ma non preoccupatevi, se avete ricevuto questo bel pacco regalo, prima o poi il vostro nome salterà fuori... Ve lo prometto."

 Quando Clay Jensen ascolta il primo dei nastri che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa non può credere alle sue orecchie. La voce che gli sta parlando appartiene a Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo, la stessa che si è suicidata soltanto un paio di settimane prima. Clay è sconvolto, da un lato non vorrebbe avere nulla a che fare con quei nastri. Hannah è morta, e i suoi segreti dovrebbero essere sepolti con lei. Ma dall'altro il desiderio di scoprire quale ruolo ha avuto lui nella vicenda è troppo forte. Per tutta la notte, quindi, guidato dalla voce della ragazza, Clay ripercorre gli episodi che hanno segnato la sua vita e determinato, in un drammatico effetto valanga, la scelta di privarsene. Tredici motivi, tredici storie che coinvolgono Clay e alcuni dei suoi compagni di scuola e che, una volta ascoltati, sconvolgeranno per sempre le loro esistenze.
Con più di due milioni e mezzo di copie vendute soltanto negli Stati Uniti, Tredici, romanzo d'esordio di Jay Asher, è da dieci anni uno dei libri più letti dai ragazzi americani.

venerdì 21 aprile 2017

Io ti vorrei bastare

Ciao a tutti!^O^
Non credevo di riuscire a sopravvivere a questa Pasqua, eppure sono ancora tutta intera e con lo stomaco che grida pietà. E voi, passato bene?
Vorrei proprio postare una nuova recensione, purtroppo non è ancora pronta quindi vi lascio con una bella poesia. ^.^

Io ti vorrei bastare
di Erri De Luca

Io te vurria vasà – sospira la canzone,
ma prima e più di questo io ti vorrei bastare
come la gola al canto e come il coltello al pane
come la fede al santo io ti vorrei bastare.
E nessun altro abbraccio potessi tu cercare
in nessun altro odore addormentare,
io ti vorrei bastare.
 
Io te vurria vasà – insiste la canzone,
ma un po’ meno di questo io ti vorrei mancare,
più del fiato in salita,
più di neve a Natale,
più di benda su ferita,
più di farina e sale.
 
E nessun altro abbraccio potessi tu cercare
in nessun altro odore addormentare.
 
Io ti vorrei bastare.
 
 

sabato 15 aprile 2017

Il Leone e il Corvo

Buonasera a tutti!^O^
Dato che domani è Pasqua, voglio lasciarvi una piccola recensione augurandovi tante uova di cioccolato, colombe e libri!*-*
Auguri a tutti!


Il Leone e il Corvo
di Eli Easton
Edizioni: Dreamspinner Press
Cartaceo: ?
E-book: 3,44  € Amazon
Trama:
Nell’Inghilterra medievale il dovere è tutto, l’onore personale vale più della vita stessa e l’omosessualità non è tollerata né da Dio né dalla società.
Sir Christian Brandon è cresciuto in una famiglia che lo ha sempre odiato per la sua insolita bellezza e per le sue origini.
Essendo il più piccolo di sei rozzi fratellastri, ha imparato a sopravvivere usando l’astuzia e le sue doti da stratega, guadagnandosi il soprannome di Corvo.
Sir William Corbett, un imponente e feroce guerriero conosciuto come il Leone, sopprime i suoi desideri contro natura da tutta la vita. È determinato a incarnare il proprio ideale di cavaliere valoroso. Quando decide di mettersi in viaggio per salvare la sorella dal marito violento, è costretto ad affidarsi all’aiuto di Sir Christian. Il loro accordo metterà alla prova ogni briciola della sua fibra morale e, alla fine, la sua concezione di cosa significhino dovere, onore e amore.

venerdì 14 aprile 2017

giovedì 13 aprile 2017

L'amore rende... rosa

L'amore rende... rosa
di Roxann Hill
Edizioni: AmazonCrossing
Cartaceo: 9,90 €
E-book: 4,99 € Amazon


Trama:
Michelle ha tutto quello che si può desiderare: un fisico da urlo, un ottimo lavoro, abiti griffati e un sacco di soldi. Ha anche un compagno: Valentin von Gertenbach, l’uomo dei sogni, très distingué. Tutto sarebbe perfetto se non ci fosse un piccolo intoppo: l’uomo dei sogni è sposato.
Quando, poco prima di Natale, Valentin le dà buca lasciandola sola sulle Alpi francesi, Michelle decide di tornare a Berlino e di lottare con le unghie e con i denti per riaverlo. In viaggio incontra l’attraente (ma privo di mezzi) David, con la figlia Emma.
Inizia così un movimentato viaggio attraverso la Francia fino alla Germania, durante il quale Michelle incomincia a chiedersi sempre più spesso cosa conti realmente nella vita e se è vero che l’amore rende tutto più rosa.


lunedì 10 aprile 2017

Un'altra serata...

Un'altra sera, un altro modo di viverla...
La finestra è aperta e una leggera brezza entra in camera mentre le mie dita si muovono sulla tastiera, ogni ricordo e pensiero vola al di là del tempo. Succede anche a voi di essere portate in dietro?
Sta sera per me è il profumo dei lillà che riempie ogni angolo della camera e appena m'affaccio alla finestra il suo profumo mi fa sorridere.
Un ricordo, un battito di cuore...

I ragazzi che si amano
di Jacques Prévert
 
I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell'abbagliante splendore del loro primo amore


sabato 8 aprile 2017

Bianca come il latte Rossa come il sangue

Bianca come il latte, Rossa come il sangue
di Alessandro D'avenia
Edizioni: Mondadori
Cartaceo: 6,99 €
E-book: 16,15  € Amazon

Trama:
Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, le scorribande in motorino e vive in perfetta simbiosi con il suo iPod. Le ore passate a scuola sono uno strazio, i professori "una specie protetta che speri si estingua definitivamente". Così, quando arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, lui si prepara ad accoglierlo con cinismo e palline inzuppate di saliva. Ma questo giovane insegnante è diverso: una luce gli brilla negli occhi quando spiega, quando sprona gli studenti a vivere intensamente, a cercare il proprio sogno.
Leo sente in sé la forza di un leone, ma c'è un nemico che lo atterrisce: il bianco. Il bianco è l'assenza, tutto ciò che nella sua vita riguarda la privazione e la perdita è bianco. Il rosso invece è il colore dell'amore, della passione, del sangue; rosso è il colore dei capelli di Beatrice. Perché un sogno Leo ce l'ha e si chiama Beatrice, anche se lei ancora non lo sa. Leo ha anche una realtà, più vicina, e, come tutte le presenze vicine, più difficile da vedere: Silvia è la sua realtà affidabile e serena. Quando scopre che Beatrice è ammalata e che la malattia ha a che fare con quel bianco che tanto lo spaventa, Leo dovrà scavare a fondo dentro di sé, sanguinare e rinascere, per capire che i sogni non possono morire e trovare il coraggio di credere in qualcosa di più grande.
Bianca come il latte, rossa come il sangue non è solo un romanzo di formazione, non è solo il racconto di un anno di scuola, è un testo coraggioso che, attraverso il monologo di Leo - ora scanzonato e brillante, ora più intimo e tormentato -, racconta cosa succede nel momento in cui nella vita di un adolescente fanno irruzione la sofferenza e lo sgomento, e il mondo degli adulti sembra non aver nulla da dire.
Contando su un recupero moderno e vitale della grande tradizione classica, il D'Avenia romanziere esordiente si allea con il giovane professore di liceo, questa la professione dell'autore, per offrire con energia al lettore più e meno giovane qualche risposta che, come ogni risposta vera, non aspira a essere definitiva, ma neppure esitante e rassegnata.

giovedì 6 aprile 2017

Piccolo annuncio + aiuto?!

Ho aperto un profilo Instagram per il mio blog!*-*
Quindi se desiderate potete trovarmi anche qui: https://www.instagram.com/parole_da_sogno/
Piccolo problema: vorrei mettere il badge sul blog, sono andata alla pagina di Instagram e, anche se l'aggiorno più volte, si apre sempre a metà, carica il menù, la scritta ma non i badge.
Cosa mi consigliate di fare?
Grazie in anticipo e buona giornata!^O^
Lu

martedì 4 aprile 2017

Avevo voglia...

Non vi è mai capitato di avere voglia di qualcosa, ma non sapere esattamente cosa?
Adesso mi sento così, tutto gira in torno a me eppure io resto ferma ad ascoltare il vento soffiare mentre una leggera pioggerellina batte sul vetro... cosa fare?
Vi lascio con una poesia e buona serata.


Ogni caso
di
Wislawa Szymborska

Poteva accadere.
Doveva accadere.
E’ accaduto prima. Dopo.
Più vicino. Più lontano.
E’ accaduto non a te.
Ti sei salvato perché eri il primo.
Ti sei salvato perché eri l’ultimo.
Perché da solo. Perché la gente.
Perché a sinistra. Perché a destra.
Perché la pioggia. Perché un’ombra.
Perché splendeva il sole.
Per fortuna là c’era un bosco.
Per fortuna non c’erano alberi.
Per fortuna una rotaia, un gancio, una trave, un freno,
un telaio, una curva, un millimetro, un secondo.
Per fortuna sull’acqua galleggiava un rasoio.
In seguito a, poiché, eppure, malgrado.
Che sarebbe accaduto se una mano, una gamba,
a un passo, a un pelo
da una coincidenza.
Dunque ci sei? Dritto dall’animo ancora socchiuso?
La rete aveva solo un buco, e tu proprio da lì? Non c’è fine al mio stupore, al mio tacerlo.
Ascolta come batte forte il tuo cuore.