martedì 30 maggio 2017

Toccami l'anima

Prima di lasciarvi alla recensione chiedo scusa per la mia sparizione, ma al momento mi è impossibile star dietro al blog dato che aiuto mia figlia con la sua preparazione all'esame di terza media. Purtroppo non so quando aggiornerò, forse a fine giugno oppure prima dipende molto quando termineranno gli esami. Se volete sapere come procedono le mie letture seguitemi su Instagram e troverete le mie prossime recensioni.
Ora vi lascio e buona lettura!^O^

Toccami l'anima
di Deborah Fasola
Edizioni: Mondadori
Cartaceo: 8,53 €
E-book: 0,99  € Amazon

Trama:
Quando l’appartamento di Desdemona va a fuoco, la ragazza si trova senza più un tetto sulla testa, ma per uno strano scherzo del destino la zia Henrietta, sorella di una madre innominabile, le lascia in custodia la sua casa a Savannah prima di partire per un lungo viaggio spirituale.
Vittima delle sue infinite fobie e del disturbo ossessivo-compulsivo che la tormenta, Des decide di mettersi alla prova e di andarsene da Boston per tornare là dove tutto è cominciato e le fa paura.
Sarà in quell’incantevole città ricca di misteri, ricordi e spettri, che la sua vita cambierà per sempre: tra incontri insoliti con stravaganti vicini, segreti nascosti dal tempo e paure sempre vive, la ragazza si troverà a indagare sui misteri della sua nuova e bellissima casa.
Sono i fantasmi a disturbare le sue giornate, oppure due occhi bellissimi pronti a farla rivivere e poi a spezzarle il cuore?
Attraverso una storia intrisa di suspense e passione, Desdemona imparerà ad affrontare i fantasmi del suo passato, tutte le sue paure e forse tornerà anche ad amare... perché non c’è niente che l’amore non possa vincere, né alcuna anima che non riesca infine a toccare.

martedì 16 maggio 2017

La custode di mia sorella

Ora posso decisamente darmi una calmata e leggere storie un po' meno... tragiche? Sentimentali? Drammatiche?
L'ultima recensione fatta è stata quella di "Tredici" e pochi giorni dopo iniziai a leggere un altro libro veramente particolare: "La custode di mia sorella" di Jodi Picoult.
 
La custode di mia sorella
di Jodi Picoult
Edizioni: Tea
Cartaceo: 9,00  €
E-book: 6,99 € Amazon
 
Trama:
Anna non è malata ma è come se lo fosse. A tredici anni è già stata sottoposta a numerosi interventi chirurgici, trasfusioni e iniezioni in modo che la sorella maggiore Kate possa combattere la leucemia che l'ha colpita in tenera età. Anna è stata concepita con le caratteristiche genetiche per poter essere donatore di midollo per sua sorella, ruolo che non ha mai messo in discussione ma che ora le diventa, di colpo, insostenibile. Perché nessuno le chiede mai il suo parere? Anna prende una decisione per molti impensabile e che sconvolgerà la vita di tutti i suoi cari: fa causa alla sua famiglia. Un romanzo su un tema difficile e doloroso.
 

martedì 9 maggio 2017

Se...

Dopo giorni sono tornata, mi scuso per l'attesa, ma ho quasi finito un libro stupendo e, mi manca veramente poco, quindi non riesco ad essere molto presente. ^^""
Oggi però vi lascio con una poesia che ho amato da adolescente e tutt'ora significa molto per me, solo che per trovarla nelle versione che mi piace ho faticato un pochino. Purtroppo in rete si trova una traduzione diversa da quella che conosco io... sinceramente non mi suonava bene. Quindi l'unica cosa che potevo fare è stata quella di ricercare il mio vecchio diario per ricopiarla. T_T
Ci sono riuscita ed ora eccola qua!^O^
 

Se...

di Rudyard Kipling
(dedicata a suo figlio)
  
Se puoi non perdere la testa quando tutti
attorno a te l'hanno perduta e dicono:
"Ne hai colpa tu!"  

Se puoi ancora credere in te stesso,
quando più nessuno crede in te
e tuttavia ti chiedi se:
non abbiano ragione gli altri e torto tu.  
 
Se puoi attendere con calma ciò che ti spetta
o se perseguitato, non pagare odio con odio, offesa con vendetta,
senza per questo abbandonarti al gusto
di stimarti santo tra i santi e, tra i giusti giusto.  
 
Se puoi sognare e, tuttavia non perderti
nelle reti del sogno e puoi pensare
senza tutto concedere al pensiero.  
 
Se puoi fissare in volto trionfo e disonore,
senza per questo spalancare il cuore  
a nessuno dei due.  

Se senza battere ciglio puoi il tuo vero,
veder fatto menzogna, sulle labbra
dell'insincero e,  di colpo crollare quanto hai caro
per tosto ricomporlo, con amaro coraggio.  

Se in un sol colpo puoi rischiare
tutto quanto hai avuto dalla vita,
e perderlo e poi ricominciare
senza pentirti della tua partita.  

Se potrai richiamare il tuo coraggio
quando da tempo l'avrai dilapidato
e stare saldo quando sai che tu
altro non puoi fare, se non dirti: "Su!".  

Se puoi toccare il fango senza insozzarti
e dar la mano ai re senza esaltarti.  
Se amico o nemico male potrà mai farti.  
Se tutti gli uomini avrai cari ugualmente
ma più degli altri nessuno.  

Se nel balzo saprai d'un solo istante
superare l'istante che non perdona,
tua è allora la Terra, e tutto ciò che dona!
Allora sarai uomo figlio mio.